Calcolo dei Corrispettivi: modificate le aliquote per la prestazione di contabilità

Luca Cocozza8 Settembre 20224min8300
corrispettivibf-1-1280x667.jpg
A seguito della Circ. CNI n. 893/XIX Sess./2022 sono state modificate le aliquote di calcolo per la Contabilità e aggiornati i Bandi tipo SIA

A seguito della Circ. CNI n. 893/XIX Sess./2022 sono state modificate le aliquote di calcolo per la Contabilità e aggiornati i Bandi tipo SIA

 

Con la Circolare n. 893/XIX Sess./2022, avente per oggetto “Decreto Ministeriale 17 giugno 2016 – Tavola Z-2 Prestazioni e parametri di incidenza – QcI.09 (contabilità dei lavori a misura) – nota al Ministero della Giustizia”, il gruppo di lavoro “Lavori pubblici” del CNI, coordinato dall’Ing. Michele Lapenna, ha rilevato un refuso relativo al Decreto Ministeriale 17 giugno 2016, recante “Approvazione delle tabelle dei corrispettivi commisurati al livello qualitativo delle prestazioni di progettazione adottato ai sensi dell’art. 24, comma 8, del decreto legislativo n. 50 del 2016”, tavola Z-2 “Prestazioni e parametri di incidenza”, segnatamente all’aliquota Qcl.09 relativa a “contabilità dei lavori a misura” sugli importi eccedenti i 500.000 euro per le ID edilizia e struttura.

Nel dettaglio, il refuso risiede nella aliquota riportata nel DM 17 giugno 2016 come “0.012” e che dovrebbe essere modificata in “0.12”, come correttamente riportata nella corrispondente aliquota del DM 31 ottobre 2013, n. 143 recante “Regolamento recante determinazione dei corrispettivi da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all’architettura ed all’ingegneria”.

Il rilievo anzidetto è stato oggetto di una nota inoltrata al Ministro della Giustizia e, per conoscenza, al Ministero delle Infrastrutture e della mobilità sostenibili al fine di rappresentare lo svantaggio che questo arreca alla categoria.

Essendo il medesimo decreto richiamato anche nel D.L. Rilancio, tale modifica impatta non solo nel calcolo dei corrispettivi per le opere pubbliche, ma anche per quelli collegati alle pratiche di Superbonus 110%.

Inoltre, dopo le ultime modifiche alla disciplina in materia di contrattualistica pubblica, nei giorni scorsi il gruppo di lavoro “Lavori Pubblici” della Rete Professioni Tecniche, coordinato dall’Ing. Michele Lapenna, ha ultimato l’aggiornamento di tutti i bandi tipo per l’affidamento dei Servizi d’Ingegneria e Architettura (SIA) e dei concorsi.

In tal senso, Blumatica ha prontamente aggiornato i propri applicativi realizzati in collaborazione con il CNI:

  • Blumatica Corrispettivi Bonus Fiscali: per il calcolo dei corrispettivi professionali e la redazione del preventivo per gli interventi ammessi alle detrazioni fiscali;
  • Blumatica Corrispettivi OP: per il calcolo dei corrispettivi da porre a base di gara nelle procedure di affidamento di contratti pubblici dei servizi relativi all’architettura ed all’ingegneria.

A tal proposito, si segnala che, a breve, sarà rilasciata anche la versione web di Blumatica Corrispettivi. Di seguito i principali vantaggi della versione web:

  1. Applicazione cloud che non necessita di alcuna installazione. È accessibile in qualsiasi momento ed in ogni luogo disponendo semplicemente di una connessione ad Internet.
  2. Gestione multi-tecnico in modo da calcolare in un unico progetto il compenso spettante a ciascun professionista
  3. Definizione riduzioni/maggiorazioni sia per singola prestazione che sul totale del compenso di ciascun professionista
  4. Modifica della percentuale relativa alle spese ed agli oneri accessori
  5. Nuove tabelle di riepilogo dei compensi con funzionalità di filtro rapido (per tecnico, per prestazione, ecc.)
  6. Integrazione con Blumatica CloudIO al fine di gestire e riutilizzare le anagrafiche nei diversi progetti.

Luca Cocozza

R&S Area Energia


Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *