Nuovo decreto: sostegni per imprese, partite iva, autonomi e professionisti

Maria Grazia SavoiaMaria Grazia Savoia15 Aprile 20213min40980
sostegni--1280x667.jpg
Procedura on-line: a partire dal 30 marzo e fino al 28 maggio le richieste dovranno essere inviate all’Agenzia delle Entrate.

Il 22 marzo il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella ha firmato il Decreto Sostegni che contiene una serie di interventi articolati in 5 ambiti: sostegno alle imprese e agli operatori del terzo settore; lavoro e contrasto alla povertà; salute e sicurezza; sostegno agli enti territoriali; ulteriori interventi settoriali.

I beneficiari dei contributi a fondo perduto previsti dal Decreto Sostegni possono trovare on-line il modello e le istruzioni per richiedere gli aiuti a fondo perduto a favore delle imprese e delle partite IVA colpite dalla crisi a causa della pandemia.

L’Agenzia delle Entrate ha comunicato che, dal 30 marzo, le richieste andranno inviate on line.

Il contributo arriverà direttamente sul conto corrente indicato nella richiesta o, a scelta irrevocabile del contribuente, potrà essere utilizzato come credito d’imposta in compensazione.

Il meccanismo per fare domanda del contributo prevede la compilazione on-line di un modulo da presentare non oltre il 28 maggio 2021 via web.

Per ogni domanda, il sistema dell’Agenzia effettuerà delle verifiche e rilascerà delle ricevute al soggetto che ha trasmesso l’istanza. In particolare, in caso di esito positivo, le Entrate comunicheranno l’avvenuto mandato di pagamento del contributo (o il riconoscimento dello stesso come credito d’imposta nel caso di tale scelta) nell’apposita area riservata del portale “Fatture e Corrispettivi” – sezione “Contributo a fondo perduto – Consultazione esito”, accessibile al soggetto richiedente o al suo intermediario delegato.

 

Blumatica software

Maria Grazia Savoia

Maria Grazia Savoia


Lascia un commento

La tua email non verrà pubblicata. I campi obbligatori sono contrassegnati *